Living the exile

Today I was thinking that we’re about to enter the fourth year of The Wakefield Variation: the project was conceived in late 2011 when Alessandro and I finally agreed on which previously-written-material should be the base of our creative vision. Soon after we picked up Nathaniel Hawthorne’s “Wakefield” I wrote the first draft of the screenplay of what should have become a one-off cutting-edge short film to showcase our filmmaking skills.
The project was developed during 2012 and went through several stages (check out the previous posts!) morphing into a series; the pilot episode was set to be shot on early 2013, involving an international cast, a whole crew of film pros, and the need of a lot of money.
The huge storm that hit us on the last day of shooting should have warned us that 2013 wasn’t going to be easy… and it proved right. All is still stuck, not a festival accepted our work, and the continuation of the series is still in our head.
2014 will see a new cut of the pilot episode, split in three mini-episodes tailored for the 21st century-superfast-casual-websurfer. Will it work? We definetely hope so. In the meantime, time goes by… in a fancy we would expect to see in a future (but currently unlikely) episode of The Wakefield Variation.
I guarantee there will be happier posts :-): for now, Effetto Espanso wishes all of you a Merry Christmas, Happy Holidays and a great 2014!

Wakefield is watching you.
Oggi stavo pensando che stiamo per entrare nel quarto anno di The Wakefield Variation: il progetto fu concepito alla fine del 2011 quando I e Alessandro scegliemmo su quale materiale-precedentemente-edito basare la nostra visione creativa. Poco dopo aver scelto “Wakefield” di Nathaniel Hawthorne scrissi la prima stesura della sceneggiatura di quello che sarebbe dovuto diventare un eccezionale cortometraggio per mostrare le nostre capacità nella produzione cinematografica.
Il progetto fu sviluppato nel corso del 2012 attraversando varie fasi (date un’occhiata ai post precedenti!) fino a diventare una serie; le riprese del pilota furono fissate per l’inizio del 2013, con un cast internazionale, un’intera troupe di professionisti e la necessità di un sacco di soldi.
L’incredibile tempesta che ci trovammo davanti l’ultimo giorno di riprese avrebbe dovuto avvertirci che il 2013 non sarebbe stato facile… e aveva ragione. È tutto ancora bloccato, non c’è un festival che abbia accettato il nostro lavoro, e la continuazione della serie è ancora nella nostra testa.
Il 2014 vedrà un nuovo montaggio dell’episodio pilota, diviso in 3 mini-episodi fatti su misura per il navigante del 21esimo secolo, casuale e superveloce. Servirà? Lo speriamo con tutto il cuore. Nel frattempo il tempo passa, nel modo che ci aspetteremmo di vedere in un futuro (ma al momento improbabile) episodio di The Wakefield Variation.
Garantisco che ci saranno post più allegri :-): per adesso, Effetto Espanso augura a tutti voi buon Natale, delle piacevoli vacanze e un fantastico 2014!

Advertisements

The perfect number

Something needed to be done, as we could not watch The Wakefield Variation like that: you probably know that we’re talking about the project as a whole, not the single pilot episode, and you may also got a clue about we’re about to do… yes, we’re going to recut the pilot to three new (shorter) episodes, as a way to get a broader access to festivals, show the audience our serialized idea, and last but not least, save our (and partly your!) investment.

We set the youtube video to private – it will probably be back, someday – and deleted it from Blip.tv, too; we already started the editing process, and considering the non-linear narrative structure, it won’t be just splitting the edited material in three… it’s a true recut, hoping it will help some narrative, audience-catching elements to come out.

The three new episodes should be out soon, early january the latest, and they may feature something not seen or heard previously. Hope you didn’t run out of faith in us, stay tuned! 🙂

editing

Qualcosa doveva essere fatto, dato che non ce la facevamo più a guardare The Wakefield Variation in quel modo: probabilmente sapete che stiamo parlando del progetto nella sua interezza e non del singolo episodio pilota, e dovreste aver intuito cosa stiamo per fare… sì, rimonteremo il pilota in 3 nuovi episodi (più corti), come modo per aver maggior accesso ai festival, mostrare al pubblico la nostra idea di serialità e, ultimo ma non ultimo, valorizzare il nostro (e parzialmente vostro!) investimento.

Il video su youtube adesso è privato – tornerà probabilmente, prima o poi – e l’abbiamo cancellato anche da Blip.tv; abbiamo già iniziato il montaggio, e considerando la struttura narrativa non-lineare, non si tratterà semplicemente di dividere in tre il montato originale… è un vero e proprio ri-montaggio, sperando serva a far venire fuori quanto necessario ad attrarre spettatori.

I tre nuovi episodi dovrebbero uscire a breve, non più tardi dei primi di gennaio, e potrebbero contenere qualcosa di mai visto o sentito in precedenza. Speriamo non abbiate esaurito la fiducia in noi, restate sintonizzati! 🙂